qua vanno i suggerimenti

Ragusa

Riserva Naturale Fiume Irminio

La foce del fiume

Una Nutria

La vegetazione del fiume

Il territorio della provincia di Ragusa è caratterizzato da un insieme di fattori paesaggistici, naturalistici, urbanistici, archeologici e storici, spesso poco conosciuti.
La riserva naturale del fiume Irminio venne istituita nel 1985, intorno alla foce del fiume Irminio tra Ragusa e Scicli.
Esso è il fiume più lungo della provincia di Ragusa, nasce alle falde del Monte Lauro, antico vulcano oramai inattivo dell'altipiano ibleo, e sfocia dopo un lungo percorso nel Mar Mediterraneo. L'attuale paesaggio geomorfologico è quello di una costa bassa e sabbiosa con  un ampio arenile e un cordone dunale (su cui si innesca la vegetazione), con dune consolidate prevalentemente sul lato destro. Al termine di questo cordone dunale la costa si innalza con piccole falesie a pareti verticali. Il retroduna era fino alla fine dell'ottocento occupato da pantani costieri che andavano da Marina di Ragusa a Plaja grande. Oggi la palude non esiste perché all'inizio del novecento tali aree vennero bonificate.
La flora è prevalentemente costituita da Macchia Mediteranea (lentisco, giglio di mare, ginepro e molto altro), tra la quale si osservano anche esemplari di “Thè siciliano” (Prasium majus), Asparago (Asparagus aphillus Asparagus acutifolius) e l’Artemisia.
Tali arbusti e piccoli alberi sono tipici delle zone sabbiose e concorrono alla stabilizzazione delle dune. Insieme ad esse troviamo altre piante tipiche della macchia foresta come il Thè siciliano (Prasium majus), l'Asparago (Asparagus aphillus Asparagus acutifolius), la Brionia (Bryonia sicula), I 'Artemisia.
Una specie tipica della fauna della riserva è costituita dalle Nutrie detta anche comunemente castorino, specie introdotta, un mammifero roditore originario del Sud America.


Lascia un commento:


Condividi su Facebook:

Tutte le attività con partenza da Ragusa


L'azienda

Info e condizioni

Link Utili

Scopri Sicilia


© In Sicilia Vacanze 2013 - 2019


Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.