qua vanno i suggerimenti

Trapani

Selinunte

Tempio C

Tempio E

Selinunte fu un’antica città greca fondata nel VII secolo a.C da coloni provenienti da Megara Hyblaea i quali la battezzarono Selinon , come un tipo di prezzemolo selvatico che cresceva abbondante nella zona. Selinunte ebbe vita breve ma intensa(circa 200 anni), infatti, la prosperità della città è testimoniata dall’ampia zona sacrale e pubblica che caratterizza l’area archeologica.
Alleata a lungo di Cartagine, dalla quale sperava di ottenere appoggio per contrastare la rivale Segesta, alla fine venne distrutta proprio dal cartaginese Annibale nel 409 a.C. Un violento terremoto, nel secolo X o XI, finì forse per ridurre ad un cumulo di rovine i monumenti dell’antica città. Fu solo nella seconda metà del XVI secolo che la città fu riscoperta dallo storico Tommaso Fazello, vennero intrapresi degli scavi archeologici ed oggi la zona archeologica di Selinunte è costituita dall'Acropoli, che si trova sulla collina occidentale e sulla quale sorgeva la città vera e propria cinta da mura; dalla Collina orientale, che raggruppa tre grandi templi di cui uno è stato rialzato nel 1957;  dall’area ad Ovest dell’Acropoli dove si trovava un’altra area sacra con templi e santuari. Tutto il materiale per costruire i templi fu ricavato dalle Cave di Cusa. Dato che non si sa con certezza a chi i templi fossero dedicati, gli studiosi li hanno contrassegnati con le lettere dell’alfabeto.


Lascia un commento:


Condividi su Facebook:

Tutte le attività con partenza da Trapani


L'azienda

Info e condizioni

Link Utili

Scopri Sicilia


© In Sicilia Vacanze 2013 - 2017


Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.